La scuola (come era concepita fino a qualche anno fa) uccide la creatività


avatar

La scuola (come era concepita fino a qualche anno fa) uccide la creatività

By testuser01 | Domenica, 2016-11-20 22:04:52 | 780 visite

Questo discorso sulla formazione è uno dei più visti in assoluto di tutti i tedx. Ken Robinson con una sagacia fuori dal comune porta delle argomentazioni a favore della tesi che "l'organizzazione scolastica attuale uccide la creatività  ".

L'attuale sistema formativo è basato sulla società   post-rivoluzione industriale, centrato sul formare per trovare un lavoro (industriale). Ora il mondo è completamente diverso, abbiamo soddisfatto in modo egregio una categoria di bisogni, quindi il futuro dell'istruzione deve facilitare il soddisfacimento dei bisogni di categoria superiore.

Il centro di tutto il discorso di Ken Robinson è questo:

Il nostro sistema educativo è basato sull'idea di abilità   accademiche. E c'è una ragione. Tutto il sistema è stato inventato – in tutto il mondo non c'erano scuole pubbliche prima del XIX secolo. Furono create per venire incontro ai fabbisogni industriali. Quindi la gerarchia è fondata su due idee. Numero uno: che le discipline più utili per il lavoro sono in cima. Voi probabilmente siete stati benignamente allontanati da cose che vi piacevano da bambini a scuola, sulla base che non avreste mai trovato un lavoro facendo quello, no? Non fare musica, non diventerai un musicista; non fare arte, non sarai un artista. Avvisi benevoli – ma ora profondamente sbagliati. Il mondo intero è in subbuglio. E, punto secondo, è l'abilità   accademica che oggi domina la nostra idea d'intelligenza, perché le università   hanno creato il sistema a loro immagine. Se ci pensate, tutto il sistema della pubblica istruzione, in tutto il mondo, si concentra sull'ammissione all'università  . E la conseguenza è che tante persone di talento, persone brillanti, creative, credono di non esserlo. Perché la cosa per la quale erano bravi a scuola non le si dava valore, o era perfino stigmatizzata. E credo che non ci possiamo permettere di andare avanti così.

Qui il discorso: www.ted.com/talks/ken_robinson_says_scho..

preview #1

avatar
By Fàbio 2 | Lunedì, 2016-11-21 22:12:22

 Il mondo attuale è già   molto diverso da quello di qualche decennio fa. Le tecnologie informatiche fanno da "padrone" di questo periodo storico. La formazione deve adeguarsi, il nozionismo secondo me è del tutto inutile (abbiano google e wikipedia sempre in tasca, che ci serve sapere la capitale del Cile qual è?).

Il sistema formativo attuale e futuro deve favorire l'apprendimento del pensiero analitico. Il cittadino del futuro deve imparare a muoversi tra infinite fonti di informazioni, assimilarle e connetterle per generare nuove idee e valore!

La formazione del futuro deve formare "cuochi dell'informazione"! Gli ingredienti (le nozioni) sono ovunque e in abbondanza.

Pagina riservata agli utenti registrati e loggati.
Solo gli utenti iscritti e loggati possono inserire un nuovo post.

Per iscriverti: registrazione

Per fare l'accesso: login

 

Ultime dalla bacheca...