Innovatori della partecipazione pubblica tot post: 87


 scrivi un post

avatar

Smart Working: cosa ne pensano le PMI, le grandi aziende e la PA

By  Fàbio 2 | Venerdì, 13/10/2017 15:01

Per le aziende PMI la principale motivazione (67%) per favorire lo smart working riguarda l'aumento della produttività   e il miglioramento della qualità   del lavoro svolto o del servizio reso al cliente. Per la PA oltre che al miglioramento qualitativo del lavoro, lo smartWorking garantisce anche un miglior bilanciamento tra lavoro e vita privata, fatto quest'ultimo ritenuto tra il più importante per le grandi aziende.

Per le grandi aziende lo smart working è utile per valorizzare la cultura della meritocrazia, riesce a motivare maggiormente il lavoratore ed è in grado di attrarre nuovi talenti verso l'orgnizzazione.

preview #1

Add your comment

Inserisci un testo (almeno 11 caratteri), grazie. []
Invia 

 

avatar

Incontro su "Agenda Digitale del Veneto 2020: i nuovi finanziamenti per lo sviluppo del Veneto"

By  Fàbio 2 | Giovedì, 12/10/2017 7:22

Segnalo questo interessante incontro che si terrà   a treviso il 20 ottobre 2017 con l’obiettivo di condividere i prossimi progetti dell’agendaDigitale della Regione Veneto.

Due sessioni in cui si presenteranno le azioni finanziate dal POR/FESR 2014-2020 per accrescere la culturaDigitale dei cittadini, delle aziende e degli operatori della Pubblica Amministrazione attraverso lo sviluppo di luoghi di incontro e di collaborazione.

Programma

9.30 Registrazione partecipanti

10.00 SALUTI ISTITUZIONALI

Gianni Potti – Presidente Fondazione Comunica e DigitalMeet

Gianluca Forcolin – Vice Presidente Regione del Veneto

Federico Caner – Assessore alla programmozione, fondi UE, turismo, commercio estero Regione del Veneto

10.15 LA NUOVA AGENDA DIGITALE DEL VENETO 2020

Lorenzo Gubian – Direttore ICT e Agenda Digitale Regione Veneto

10:30 PANEL: INNOVATION LAB: come progettare e realizzare i nuovi luoghi dell’innovazione aperta nel territorio veneto con le risorse del POR FESR 2014-2020?

Intervengono:

Dimitri Tartari – Agenda Digitale Emilia Romagna

Giovanni Gentili – Agenda Digitale Umbra

Gianluigi Cogo – Agenda Digitale Regione del Veneto

11:15 PANEL: “PA AS A PLATFORM”: come le pubbliche amministrazioni diventano piattaforme abilitanti per lo sviluppo di nuovi servizi da parte del mercato?

Intervengono:

Daniele Crespi – Lombardia Informatica

Matteo Brunati – PSI Europe e SpazioDati

Roberto Costantin – Regione del Veneto

Coordina: Luca De Pietro – Università   di Padova

Maggiori informazioni e iscrizioni: www.adveneto2020.it/evento/agenda-digita..

preview #1

Add your comment

Inserisci un testo (almeno 11 caratteri), grazie. []
Invia 

 

avatar

Internet of Things per l’innovazione di prodotto (16 ottobre 2017 a Treviso)

By  Tablet4n | Lunedì, 02/10/2017 7:32

Segnalo questo "veloce" incontro/convegno dedicato all'Internet of Things che si terrà   in Veneto, a Treviso per la precisione, il 16 ottobre 2017: www.iotitaly.net/internet-of-things-linn..

IoTItaly, T2i (Trasferimento Tecnologico ed Innovazione) e Confartigianato Imprese Marca Trevigiana presentano il seminario gratuito Internet of Things per l’Innovazione di Prodotto.

Nell’era in cui internet viene applicato ad ogni ambito delle nostre vite, l’innovazione gioca un ruolo centrale nel rapporto tra oggetto e mondo circostante. L’Internet of Things costituisce perciò la chiave innovativa in grado di aprire prospettive una volta inimmaginabili fatte di interazioni tra oggetti connessi, scambio di dati ed informazioni e nuove avanguardie di prodotto.

Gli oggetti “connessi” sono perciò considerati un’innovazione in grado di migliorare non solo la vita, ma anche e soprattutto l’impresa. Attraverso la presentazione di case history concreti, il seminario vuole presentare lo scenario innovativo italiano negli ambiti delle tecnologie IoT, della SmartHome e SmartBuilding, nonché quelli che potranno essere gli sviluppi futuri dell’Internet of Things.

L’evento si terrà   il giorno 16 Ottobre 2017 a partire dalle ore 18.00 presso la sede della Confartigianato di Treviso situata in zona Appiani, Piazza delle Istituzioni, 34a Edificio M, Treviso.

AGENDA:

18:00 Registrazione e saluti di benvenuto T2i e Confartigianato Marca Trevigiana

18:10 Internet delle cose: Lo scenario nazionale Elisa Milanese IoT Italy

18:30 Le tecnologie per l’internet delle cose Eva Coscia Holonix s.r.l.

19:00 Smart Home e Smart Building: l’esperienza di Ilevia Andrea Padovan Ilevia s.r.l.

19:30 Uno sguardo al futuro dell’IoT Marcello Colledani Politecnico di Milano

20:00 Dibattito e conclusioni

20:15 Networking cocktail

preview #1

Add your comment

Inserisci un testo (almeno 11 caratteri), grazie. []
Invia 

 

avatar

Fare "internet of things": oltre 100 applicazioni pratiche e concrete

By  Fabio | Martedì, 26/09/2017 22:20

L'Internet delle cose sta diventando sempre più alla portata di tutti non tanto dal lato idee e programmazione che rimane competitivo e difficile quanto per il costo delle infrastrutture hardware. Tutti oggi giorno con poche centinaia se non decine di euro possono "giocare" con la iot.

Per prendere mano e per imparare o prendere spunto vi segnalo questa pagina con oltre 100 esempi applicati in diversi ambiti: www.electronicshub.org/iot-project-ideas..

Buona lettura e speriamo il settore cresca bene anche in Italia.

preview #1

Add your comment

Inserisci un testo (almeno 11 caratteri), grazie. []
Invia 

 

avatar

Dove si trovano le 200 start-up più di successo? Di certo non in Italia

By  Maurone | Venerdì, 22/09/2017 7:56

Le startup di grande successo vengono chiamate "unicorni" a richiamare l'animale di fantasia, da noi in italia potrebbero essere chiamate "le mosche bianche" a significare che sono un raro (purtroppo) caso di grandisimo successo.

In questa mappa sono visualizzate oltre 200 startup unicorni, la mappa non rispetta pienamente la disposizione geografica dei Paesi e considera la start-up di oltre 1 miliardo di dollari di valore (Unicorns are privately held startups valued at over $1B. Map is plotted based on country of origin, not exact geographic location). Mappa presa da www.visualcapitalist.com/worlds-200-unic..

In testa Cina e Stati Uniti. LE prime 10 sono le seguenti.

Rank Unicorn Country Valuation ($B) % of Unicorn Total

1 Uber USA $68 9.1%

2 Didi Chuxing China $50 6.7%

3 Xiaomi China $46 6.2%

4 Airbnb USA $29.3 3.9%

5 SpaceX USA $21.2 2.8%

6 Palantir Technologies USA $20 2.7%

7 WeWork USA $20 2.7%

8 Lu.com China $18.5 2.5%

9 China Internet Plus Holding China $18 2.4%

10 Pinterest USA $12.3 1.7%

preview #1

Add your comment

Inserisci un testo (almeno 11 caratteri), grazie. []
Invia 

 

avatar

Python per la datascience: infografica con i comandi più comuni

By  testuser01 | Domenica, 17/09/2017 22:45

Si sta affermando come il linguaggio preferito da chi deve maneggiare ed elaboarare dati, sto parlando di python

Dicono sia uno dei linguaggi meno impegnativi da imparare e al tempo stesso tra i più potenti grazie alle ottime e numerose librerie gratuite già   disponibili in rete.

Allego a questo post una chiara e sintetica infografica che mostra i comandi basilari per gestire dati con Python. Buon lavoro. s3.amazonaws.com/assets.datacamp.com/blo..

preview #1

Add your comment

Inserisci un testo (almeno 11 caratteri), grazie. []
Invia 

 

avatar

Premio Fintech 2017 dell’Osservatorio Fintech & Digital Finance

By  PASemplice | Venerdì, 15/09/2017 15:28

Con l’obiettivo di incidere anche a livello della formazione avanzata, è stato pensato il premio “Fintech” rivolto ai progetti più innovativi in ambito finanziario avviati da studenti di qualsiasi ambito e livello (Diploma, Laurea, Master e Phd).

Obiettivi del premio: Il Premio Fintech nasce allo scopo di raccogliere dagli studenti progetti innovativi per promuovere e stimolare l’innovazione nel settore finanziario finanza.

L’iniziativa si pone l’obiettivo di: 1.sostenere e stimolare l’innovazione digitale in ambito Finanziario; 2. generare un meccanismo virtuoso di condivisione delle idee più innovative; 3.premiare e dare visibilità   agli studenti e ex studenti più meritevoli.

Il premio - In occasione del Convegno di presentazione dei risultati della Ricerca dell’Osservatorio saranno presentati i casi finalisti e verranno decretati i vincitori del Premio. Il Convegno, che si terrà   il 12 dicembre 2017 a Milano, garantirà   alta visibilità   sui canali del Politecnico di Milano, sui media nazionali e a livello istituzionale. Il Convegno di presentazione di risultati della ricerca 2016 dell’Osservatorio ha raccolto la partecipazione di più di 550 attori dell’ecosistema finanziario italiano.

Tra i premi in palio anche un periodo di incubazione in PoliHub di tre mesi con l’accesso ai servizi dello Startup Toolkit che include: Education, Strategy Consulting, Legal & Tax service, IP service, Media marketing, Spazi e facilities, Pitch Presentation Design e supporto nella fase di investment Readiness.

Maggiori informazioni: www.osservatori.net/it_it/osservatori/ex..

preview #1

Add your comment

Inserisci un testo (almeno 11 caratteri), grazie. []
Invia 

 

avatar

Indice di evoluzione digitale: l'Italia compete con la Bulgaria, la Giordania e l'Algeria (tutte molto lontane dai migliori!)

By  Fàbio 2 | Giovedì, 14/09/2017 16:12

La "The Fletcher School at Tufts University" in collaborazione con Mastercard hanno analizzato il grado e la dinamica della digitalizzazione dei Paesi arrivando a definire un interessante indice che riassume "quanto bene si è comportata e si sta comportando" una nazione nel processo di digitalizzazione.

Ne è uscito un Digital Evolution Index (DEI) che messo su un diagramma con sulle ascisse il livello di sviluppo economico di un Paese riesce a dare, almeno dal mio punto di vista, una chiara panoramica sul futuro economico di un Paese.

Come sta messa l'Italia? Molto male! Almeno personalmente ritengo che il Belpaese dovrebbe stare molto più alto, do molto peso alla digitalizzazione e tocco tutti i giorni la perdita di competitività   e di produttività   causata da processi ancora poco/nulla automatizzati.

Siamo nella stessa categoria di Paesi quali Bulgaria, Giordania, Brasile, Vietnam e Algeria. Nulla di male a doversi confrontare con questi Paesi ci macherebbe, mi lascia basito il fatto che i nostri tradizionali competitor ci distaccano di molte lunghezze! Dobbiamo forse iniziare a renderci conto che l'Italia si deve confrontare con la Bulgaria e l'Algeria o abbiamo speranze?

In allegato il diagramma. Mentre per la relazione completa sul Digital Evolution Index: sites.tufts.edu/digitalplanet/files/2017..

preview #1

Add your comment

Inserisci un testo (almeno 11 caratteri), grazie. []
Invia 

 

avatar

Convegno "Un approccio Open Innovation per la sostenibilità e la sicurezza nell’era delle tecnologie digitali"

By  PASemplice | Giovedì, 14/09/2017 14:11

Segnalo questo interessante convegno che riguarda la openInnovation ed in cui si parlerà   di consumi energetici, rischi, industria 4.0, del "potere nascosto" dei dati e delle potenzialità   offerte dall'automazione. Maggiori informazioni: www.labozeta.it/comunicati-stampa/un-app..

Riporto la presentazione dell'evento:

Il convegno si pone come momento di approfondimento di argomenti complessi, quali la sicurezza e la sostenibilità  , i rischi chimici e biologici, i consumi energetici e l’inquinamento, il rapporto tra norme tecniche e giuridiche per gli ecosistemi.

I temi saranno affrontati a partire da un ottica Open Innovation, come modello di collaborazione tra pubblico e privato, in alcuni settori industriali e di ricerca dove le tecnologie applicate alla sensoristica, all’analisi, elaborazione e trasmissione dei dati, mettono in moto un processo produttivo virtuoso.

Si parlerà   di Industria 4.0 e delle potenzialità   della automazione industriale integrata e delle tecnologie produttive. Un concentrato di pratiche avanzate svolto attraverso un processo di Open Innovation, software applicativi di ultima generazione, studi dedicati all’Internet of Things, stampa additiva 3D, simulazione tra macchine interconnesse, big data e analytic, sensoristica e metrologia applicata in un contesto di sicurezza e sostenibilità  .

Add your comment

Inserisci un testo (almeno 11 caratteri), grazie. []
Invia 

 

avatar

Al via le iscrizioni per il Forum TECHNOLOGY for ALL 2017

By  PASemplice | Mercoledì, 13/09/2017 7:49

Il Forum TECHNOLOGY for ALL è l'evento dedicato alle tecnologie applicate al territorio, l'ambiente, i beni culturali e le smart city e si terrà   dal 17 al 19 ottobre 2017 a Roma.

Il Forum, è un momento informativo ma anche formativo, che segue l'intero processo di applicazione delle tecnologie innovative, dall'acquisizione dei dati all'elaborazione, dalla strutturazione all'organizzazione per la diffusione agli utenti finali.

Il ruolo dell’Italia nello sviluppo e conservazione del patrimonio dell'Umanità   è il quadro di riferimento entro cui si vede l’apporto ponderato delle tecnologie che, superato l’entusiasmo del primo impatto innovativo, possano effettivamente essere ammesse a un ciclo di produzione normato con standard condivisi per uno sviluppo socio-economico sostenibile in cui l'innovazione intelligente giochi un ruolo chiave per il Territorio, il Patrimonio Culturale e le Città  .

Link al programma 2017: www.technologyforall.it/programma2017

preview #1

Add your comment

Inserisci un testo (almeno 11 caratteri), grazie. []
Invia 

 

 scrivi un post

Numero di pagine: 9