Disponibili gli Opendata del terremoto del centro Italia 2016


avatar

Disponibili gli Opendata del terremoto del centro Italia 2016

By Fabio | Martedì, 2016-11-15 13:48:50 | 465 visite

Il progetto terremotocentroitalia.info "è nato per condividere informazioni utili e verificate sugli eventi sismici che hanno coinvolto il centro Italia durante il 2016". Maggiori informazioni qui: terremotocentroitalia.info/about/

Oltre alle mappe, da poco sono stati rilasciati gli opendata relativi al terremoto2016 che ha colpito duramente il centro Italia, si trovano qui: terremotocentroitalia.info/opendata/

Attualmente ci sono:

- Segnalazioni Aggiornate da TerremotoCentroItalia

- Elenco delle vittime

- Lista dei Comuni del Cratere del 24 Agosto 2016

Grazie per l'impegno

preview #1

avatar
By F. Libero | Martedì, 2016-11-15 19:20:00

 Ho guardato il link e aperto i database. Non capisco, a cosa servono?

avatar
By Fàbio 2 | Mercoledì, 2016-11-16 20:55:39

 Come per molti dataset opendata, il loro valore non è immediatamente percepibile e tangibile. Quelli del terremoto hanno un valore che può essere estratto solamente dagli esperti di quelle materie, da chi sta aiutando la popolazione colpita, da chi sta "sul pezzo".

E come sempre il valore di un open-dato si moltiplica quando si riesce a "linkarlo" ovvero collegarlo con altri dati (linked opendata).

avatar
By Tablet4n | Martedì, 2016-11-22 23:23:20

 Qualcuno potrebbe farne una app. La popolazione potrebbe installarsela e usarla in molti modi: chat, archivio foto, segnalazioni in tempo reale di qualche disagio e così via.

avatar
By F. Libero | Lunedì, 2016-11-28 00:21:33

 Un consiglio a chi si occupa di queste cose: mettete anche gli opendata delle spese e dei cantieri. Cioè, chi ha speso cosa e chi ha preso quale appalto. Ma anche se i lavori sono sandati a buon fine: preferisco si sia speso di più ma arrivando al termine piuttosto che lavori fatti in economia di materiali che fra 10 anni sono da rifare da zero.

avatar
By Tablet4n | Lunedì, 2016-11-28 12:29:10

 Le spese vanno bene sono un passo avanti ma personalmente punterei anche nel rendere trasparenti i tempi e soprattutto i malefici passaggi burocratici. Qui dobbiamo agire in fretta e la burocrazia é nemica del fare!

Pagina riservata agli utenti registrati e loggati.
Solo gli utenti iscritti e loggati possono inserire un nuovo post.

Per iscriverti: registrazione

Per fare l'accesso: login

 

Ultime dalla bacheca...